Archivio Reale delle Indie

Creato nel 1785 per volere reale del sovrano Carlo III e ospitato come prima sede all’interno della Casa Lonja di Siviglia, aveva come scopo la raccolta della documentazione e delle testimonianze raccolte nelle colonie centroamericane dell’impero spagnolo, ben presto arricchite dai patrimoni documentali custoditi dalle principali istituzioni coloniali (Consiglio delle Indie, consolati, Segreterie di Stato ecc.). oggi è uno dei cinque archivi di Stato spagnoli e ospita quasi 9 km di scaffali e teche con mappe e documenti di inestimabile valore come il diario di bordo di Cristoforo Colombo, tra cui diversi autografi, che spaziano su tre secoli di storia del nuovo continente (dalle vicende dei popoli precolombiani alla storia delle chiese missionarie, dallo sviluppo artistico alle vicende politico-economiche).

1opere

Ordina per:

© 2017 Kollectium. Socio unico Promemoria Srl – Via G. Pomba 1, 10123 Torino – P.I 10540810016