Palazzo Comunale di Parma

Il Palazzo Municipale di Parma fu innalzato nel 1600 su progetto di Giovanni Battista Magnani in stile tardo rinascimentale, in seguito alla distruzione dell’edificio preesistente a causa del crollo della torre civica. Il Palazzo ospita al primo piano la Sala del Consiglio Comunale, decorata da Cecrope Barilli e Girolamo Magnani, lungo le cui pareti trovano posto gli scranni lignei intagliati da Pietro Zinelli. Al piano terra si collocano i Portici del grano, che prendono il nome dal mercato omonimo, ospitato fino agli inizi del XX secolo. Due nicchie del pian terreno ospitano rispettivamente una fontana (1829) con il monumento ad Ercole e Anteo dell’artista fiammingo Teodoro Vandersturck, e il monumento a Correggio, dello scultore fiorentino Agostino Ferrarini (1870).

1opere

Ordina per:

© 2017 Kollectium. Socio unico Promemoria Srl – Via G. Pomba 1, 10123 Torino – P.I 10540810016