Musée du Petit Palais

A partire dal 1902, il palazzo venne ribattezzato “Palais des beaux-arts de la ville de Paris” e destinato ad accogliere esposizioni temporanee ed una collezione permanente contenente opere databili dall’antichità fino al XIX secolo.
La collezione originaria è stata, nel corso degli anni, ampliata grazie a numerose donazioni, tra le quali si possono ritrovare numerosi capolavori della scuola olandese (tra cui un autoritratto di Rembrandt e il Ratto di Proserpina di Rubens), dell’antichità greca e romana, oggetti risalenti al Medioevo ed al Rinascimento, disegni ed incisioni di maestri quali Martin Schongauer, Albrecht Dürer, Rembrandt e Fragonard, oggetti d’arte francese del XVIII secolo, numerosi ritratti ad opera di Pierre Bonnard e Paul Cézanne. Oltre a ricevere donazioni, il museo si è anche impegnato in prima persona nell’acquisto di opere d’arte, specialmente di Gustave Courbet.

5opere

Ordina per:

© 2017 Kollectium. Socio unico Promemoria Srl – Via G. Pomba 1, 10123 Torino – P.I 10540810016